Accesso ai servizi Tripy

1. Informazioni generali

2. Dati Agenzia / Azienda

3. Contatti Titolare o addetto

4. Account

Texto para identificação Atualizar CAPTCHA Atualizar CAPTCHA

5. Caricamento allegati

Al fine di procedere con la registrazione è necessario allegare i seguenti documenti:
  • Copia della licenza di agenzia
  • Copia della visura della camera di commercio
Allega file

6. Accettazione condizioni

La invitiamo a consultare le nuove condizioni di collaborazione.

Per continuare è necessario accettare le condizioni e cliccare su “Sono d’accordo”

Condizioni di collaborazione

L’Agenzia di Viaggio (di seguito “AdV”) agisce nei confronti di Inter Partner Assistance S.A. – Rappresentanza Generale per l’Italia:

  • in qualità di intermediario assicurativo a titolo accessorio “esentato” per la promozione e la distribuzione dei prodotti assicurativi abbinati al viaggio su tutto il territorio nazionale nei casi in cui ricorrano congiuntamente le 3 condizioni previste dall’art. 107, comma 4,[1] del Codice delle Assicurazioni Private. In questi casi infatti non si rende necessaria l’iscrizione al Registro Unico degli Intermediari (RUI) ed il Regolamento IVASS n. 40 del 02/08/2018 non trova applicazione (art. 3, comma 4 lett. b) del suddetto Regolamento IVASS), eccezion fatta per le disposizioni riportate al punto 2, che AdV si impegna a rispettare;
  • in qualità di segnalatore negli altri casi, fornendo solo dati e informazioni su potenziali assicurati e non intraprendendo ulteriori iniziative di assistenza nella conclusione delle polizze. In tali casi non configurandosi attività di distribuzione assicurativa ex art. 107, comma 3, del Codice delle Assicurazioni Private, il Regolamento IVASS n. 40 del 02/08/2018 non trova applicazione (art. 3, comma 4 lett. a), del suddetto Regolamento IVASS).

Tanto premesso si conviene quanto segue per

A) Attività di intermediario assicurativo a titolo accessorio “esentato”

1. AdV accetta di emettere le polizze di assicurazione IPA accedendo al sito web www.tripy.net, (di seguito “sito”) nell’area dedicata alle Agenzie di Viaggio, tramite login e password che saranno opportunamente fornite.

2. Nello svolgimento del suddetto incarico, AdV si impegna a:

a) comportarsi con diligenza, correttezza, trasparenza e professionalità in modo da non recare pregiudizio agli interessi dei Clienti;

b) tenere conto delle richieste ed esigenze del Cliente prima di proporre la polizza;

c) consegnare ai Clienti, all'atto della presentazione della Polizza la Documentazione Informativa e Precontrattuale fornita da IPA;

d) rilasciare al Cliente successivamente all’Adesione alla Polizza, copia del contratto e di ogni altro atto o documento da esso sottoscritto.

3. AdV deve tassativamente rispettare le tariffe, le modalità ed i termini di rilascio delle polizze stabiliti da IPA.

4. AdV provvederà ad incassare i relativi premi e a versali ad IPA al netto delle provvigioni convenute, con le modalità riportate nel successivo paragrafo, senza che sulle somme incassate sorga in capo allo stesso alcun potere di autonoma disponibilità.

5.  AdV si assume ogni responsabilità nel caso di incompleta e/o errata compilazione di una polizza, o di un mancato incasso del premio, esonerando IPA da ogni obbligo nei confronti dell’Assicurato e manlevandola nel caso di azione legale da parte di quest’ultimo.

6. IPA corrisponde a AdV una provvigione sui premi incassati, così come stabilito nell’allegato “A” - Provvigioni, parte integrante del presente accordo. Si specifica che IPA non assumerà alcun impegno nei confronti dei dipendenti di AdV che svolgeranno l’attività oggetto del presente accordo.

7. Il presente accordo non ha nessun carattere di dipendenza, non comporta nessun obbligo né di continuità di prestazioni né di rispetto di orari di lavoro trattandosi di procacciamento di affari.

8. A partire dal 1° di ogni mese, nell’apposita sezione del sito, AdV potrà visualizzare l’estratto conto mensile relativo alle polizze emesse nel mese precedente. L’agenzia s’impegna a saldare il dovuto risultante a mezzo bonifico entro il 10 del mese, trattenendo la provvigione di cui all’all. “A” - Provvigioni, per la quale invierà prontamente fattura[2].

9. I sinistri vengono gestiti e liquidati da IPA sulla base della documentazione regolarmente pervenuta.

B) Attività di segnalatore

10. AdV svolge l’attività di segnalatore in via del tutto saltuaria ed occasionale nonché con piena e totale autonomia di azione, di tempo e di organizzazione, e non è sottoposto ad alcun vincolo di dipendenza e/o di subordinazione nei confronti di IPA.

11. Il presente accordo per l’attività di segnalazione non conferisce ad AdV in nessun caso il potere di agire in nome e per conto di IPA ai sensi e con gli effetti di cui agli artt. 1388 e ss. c.c., né di impegnarlo in alcun modo nei confronti dei Clienti.

12. IPA per l’attività di segnalazione corrisponde a AdV un importo più IVA per le polizze effettivamente stipulate, al netto di eventuali storni e/o cancellazioni, così come stabilito nell’allegato “B” - Corrispettivi, parte integrante del presente accordo.

13. L’importo sarà erogato ad AdV dietro presentazione di regolare fattura su base trimestrale ed i pagamenti saranno effettuati da IPA entro 60 giorni data fine mese fattura.

14. Tutti i pagamenti verranno effettuati da IPA esclusivamente mediante accredito su conto corrente bancario intestato a AdV e da quest’ultimo comunicato ad IPA.

15. L’importo di cui al punto 13 deve ritenersi comprensivo di tutte le spese sostenute da AdV per l’attività di segnalazione.

C) Disposizioni comuni ad entrambe le attività

16. Il presente accordo è a tempo indeterminato a decorrere dalla data di sottoscrizione ed è rescindibile da entrambe le Parti mediante disdetta da inviarsi con lettera raccomandata A/R con un preavviso di almeno 60 giorni. Si specifica inoltre che in caso di variazione nella compagine sociale di AdV, questa dovrà tempestivamente comunicarlo ad IPA che avrà facoltà di recedere immediatamente dal presente accordo.

17. Il presente accordo con le clausole in esso contenute, sostituisce ed annulla ogni eventuale precedente.

18. Gli incarichi non sono conferiti in esclusiva.

19. Il presente accordo è regolato dalla legge italiana. Tutte le controversie relative all’accordo sono soggette alla giurisdizione Italiana.

20. Per ogni controversia che potesse sorgere tra IPA e AdV in ordine all’interpretazione, esecuzione e risoluzione del presente accordo e che non sarà stata possibile redimere in via amichevole, sarà esclusivamente competente il foro di Roma.

21. AdV è tenuta ad adempiere a tutti gli obblighi derivanti dalla normativa europea e nazionale in materia di tutela delle persone e di altri soggetti rispetto al trattamento dei dati personali, in qualità di “Responsabile” del trattamento dei dati raccolti per conto di IPA come da Istruzioni al trattamento dei dati allegata al presente accordo quale Allegato “C”. Resta fermo che AdV riveste la figura di autonomo "Titolare" del trattamento dei dati nell’ambito della propria struttura organizzativa (ad esempio personale d’Agenzia di Viaggio, rete delle subagenzie e collaboratori, acquisto in proprio di elenchi, ecc.).

Consulta l’allegato A

Consulta l’allegato B

Consulta l’allegato C

 

[1]L’assicurazione è accessoria ad un prodotto o servizio e ne copre:

1) i rischi di perdita, deterioramento, danneggiamento del prodotto fornito o il mancato uso del servizio prestato dal fornitore; o

2) la perdita o il danneggiamento del bagaglio e altri rischi connessi con un viaggio prenotato presso tale fornitore;

b) l'importo del premio versato per il contratto assicurativo, calcolato proporzionalmente su base annua, non è superiore a 600 euro;

c) in deroga alla lettera b), qualora l'assicurazione sia complementare rispetto a un servizio di cui alla lettera a) e la durata di tale servizio sia pari o inferiore a tre mesi, l'importo del premio versato per persona non è superiore a 200 euro.

[2] Si specifica che le provvigioni assicurative sono esenti da IVA ai sensi dell’art. 10 punti 2 e 9, D.P.R. n. 633 del 26.10.72 ed esenti da bollo ai sensi della legge n. 1216 del 29.10.1961, inoltre tali provvigioni sono

esenti da ritenuta ai sensi dell’art. 25 bis, 5° comma delle legge n. 53 del 28.02.1983